Free Climbing

L’HOTEL SUPRAMONTE (8B)

La via di arrampicata Hotel Supramonte, la più famosa via del canyon, si distingue ed è caratterizzata, oltre che dalla difficoltà, anche dalla bellezza e dall’esposizione del percorso, sempre molto strapiombante. Il toponimo originale di quella parete è Su pìgiu de Totona (la parete di Antonia). Tra le più complesse e affascinanti in Europa, pochissimi climbers sono in grado di superarla.

La via:

  • Riu Flumineddu – Punta Cucuttos
  • E’ stata aperta dal basso in 5 giorni totali (con bivacco nella nicchia soprannominata “Hotel Supramonte”) nel maggio del 1998, da Rolando Larcher e Roberto Vigiani.
  • L’itinerario era stato iniziato dallo stesso Rolando Larcher insieme a Letizia Deavi e Maurizio Oviglia nel maggio del 1998.
  • E’ lunga 400 m (64 spit, 22 di sosta) con difficoltà massime di 8b e obbligatorie di 7c. E’ stata liberata in 4 giorni di tentativi nel maggio 1999 sempre da Rolando Larcher e Roberto Vigiani.